giovedì 23 ottobre 2008

Pensieri

Un'altra "Marie Antoinette", per festeggiare l'arrivo di un nuovo libro su di lei, si chiama "Tutto a te mi guida" ed è un atto unico di Donatella Donati. Non ho ancora iniziato a leggerlo, ma conto di farlo appena possibile.
Il disegno è di qualche tempo fa, credo circa un anno e mezzo fa ed è uno dei miei rarissimi (per fortuna) tentativi di usare gli acquerelli. Disastro! ^__^'

video

mercoledì 22 ottobre 2008

Sorpresa e involtini di pollo ripieni-2° post di oggi

Oggi è una giornata speciale. Non è il compleanno di nessuno che conosco, nè tanto meno è il mio, non è nessuna ricorrenza, non ho vinto al super enalotto e non mi sto per sposare. Ma tornando a casa ho trovato delle bellissime soprese ad attendermi:





Un bellissimo mazzo di rose rosse e gerbere, anch'esse rosse, il colore della passione e dell'amore


2 candele con dentro fiori e frutta secca e una splendida fatina portafortuna! Non sono regali bellissimi?


Devo essere sincera, la cosa che ho apprezzato maggiormente sono i fiori e non perchè io li ami particolarmente, ma perchè so quanto sia raro che Miky decida di regalare dei fiori. E si sa, le cose rare sono le più preziose!

Da qualche mese inoltre avevo in testa di possedere una fatina portafortuna;ne abbiamo regalata una dei sogni ad una nostra amica e in quel negozietto ce n'erano di bellissime, così ne son rimasta affascinata...ed ecco la mia! Ora devo trovarle un nome, ma lo sceglierò con calma, voglio che sia proprio MIA!

Ogni giorno che trascorro insiema al mio compagno, Miky, mi accorgo di quanto sono fortunata e felice, di quanto è bello essere così perfettamente in sintonia con la persona amata e di quanto conti davvero il suo abbraccio ma anche la sua sola presenza per andare avanti senza gettare mai la spugna. Mi auguro di fargli capire ogni momento quello che provo per lui e quanto apprezzi che sia proprio lui a dividere la vita con me.

E ora passiamo ad un argomento più "leggero".



Come già accennato nell'altro post di oggi, ultimamente mi piace dilettarmi ai fornelli, per piacere e per necessità.

Avevo la ricetta dei petti di pollo ripieni cotti in padella, ma non ne ero entusiasta perchè ci mettono una vita a cuocere e son poco pratici, allora ho fatto una piccola modifica ed ecco la mia ricettina:



PETTI DI POLLO AL FORNO CON RIPIENO DI SPINACI E MOZZARELLA FILANTE



Ingr. per 2 persone:



-4 fette di petto di pollo

-spinaci (io ho preso i cubetti surgelati)

-1 mozzarella

-burro

-pepe, sale qb





Preparazione:



In una pentola, lessare gli spinaci con un pizzico di sale. Nel frattempo sbriciolare grossolanamente la mozzarella e tenerla da parte. Quando gli spinaci son cotti, scolare, strizzare e mettere in una pentola antiaderente (io uso sempre la wok) e aggiungere la mozzarella. Cuocere finchè la mozzarella non diventa filante, aggiungere il pepe e spegnere il fuoco.

Accendere il forno a 200°


Posizionare su un piatto piano le fette di petto di pollo, cospargere con un pizzico di sale ciascuna fetta e con un cucchiaio metterci gli spinaci + mozzarella, arrotolare e fermare con uno stuzzicadenti.

Il forno a questo punto sarà arrivato a temperatura. In una teglia leggermente imburrata (io uso quelle usa e getta) posizionare gli involtini e infornare. Cuocere finchè non saranno ben dorati all'esterno e cotti all'interno (i miei ci hanno messo circa un'ora).


Un consiglio, se agli involtini aggiungete un filo di GLASSA PONTI, oltre ad un bell'effetto visivo avrete degli involtini davvero spettacolari!!!



Io questa glassa l'ho provata ieri per la primissima volta e già ne sono ghiottissima...prevedo una delle mie solite indigestioni! Ahahahaha



Ed ecco a voi gli involtini

Buon appetito!! ^___^



Riso alla cantonese

Oggi posterò 2 volte perchè ho diverse cose da raccontare.
Come ogni fine del mese, si tira la corda fino al prossimo stipendio, fra rate, retta scolastica e spese varie. Così mi ritrovo a dover preparare una cena usando quello che ho in casa o al massimo facendo una spesa davvero minima. Però questo mi permette di sperimentare e di sfogliare e usare finalmente tutti i ricettari che ho collezionato in anni e anni d'amore per i libri di cucina.

Lunedì sera avevo voglia di ristorante cinese...ne ho voglia da 3 mesi a questa parte a dire il vero, ma per vari motivi io e Miky non riusciamo mai ad andare allo Shangai, il nostro ristorante cinese di fiducia, a Lecce. E allora il cinese me lo son preparato da me, portando a tavola il più classico dei piatti cinesi dopo gli involtini primavera (per quelli mi affido al Lidl):il riso alla cantonese.

Ecco la mia ricetta più o meno copiata dal libro "La Cina in tavola" (non ho seguito alla lettera, ho fatto un pò di testa mia)


RISO ALLA CANTONESE


Ingr. x 2 persone:

-300 gr di riso (io uso l'originario)
-circa 200 gr di prosciutto cotto in una sola fetta
-un uovo
-pisellini surgelati(non so in che quantità, regolatevi un pò)
-olio di semi
-salsa di soia (quantità a piacere, secondo il vostro gusto)


Preparazione:

Cuocete il riso al vapore, nel frattempo tagliate il prosciutto in piccoli dadi, bollite i piselli e in un piattino sbattete leggermente l'uovo e fatene una frittatina bassissima, senza salare.

Taglierete poi questa frittatina in striscioline sottili sottili, poi, in un'alta pentola antiaderente (magari una wok) versatevi, in poco olio di semi, piselli (cotti e scolati), dadini di prosciutto e striscioline di frittatina, saltate pochi minuti, fino a che i dadini di prosciutto non saranno un pò cotti e poi amalgamatevi il riso al vapore, saltate a fuoco alto per qualche minuto, aggiungendo pian piano la salsa di soia et voilà!
Buon appetito!

domenica 19 ottobre 2008

Cambiamenti

Ho tagliato i capelli...nessuna tragedia, nessuna notizia, niente di strano, li ho tagliati solo per cambiare un pò e per piacermi. Era da anni che non cambiavo look e non è da me. Piaccio anche a Miky ^__^

W il mio parrucchiere Fausto, è bravissimo!!

Prima....

...E dopo

sabato 18 ottobre 2008

Torta morbida ai peperoni

Mi piace cucinare, mi rilassa molto e quando ho tempo mi piace dilettarmi ai fornelli.
Ieri sera avevo voglia di provare una nuova ricetta, trovata per caso su questo sito http://www.ricettesemplici.net/ : la torta morbida ai peperoni. Di solito esagero nelle quantità e preparo per almeno 6 persone, così stavolta ho dimezzato le porzioni e la torta ce la siamo finita tutta quanta io e Miky.
Ecco la ricettina

TORTA MORBIDA AI PEPERONI

Ingredienti per 4/6 persone:

1 vasetto di yogurt bianco (tenete il vasetto, che userete come misurino)

2 vasetti di farina

1/2 vasetto di olio

2 uova intere

1 bustina di lievito

parmigiano q.b.

olio

aglio
(Come già detto io ho dimezzato queste misure per avere una torta per 2 persone)
Preparazione:

Lavare i peperoni e tagliarli a listarelle. In una pentola antiaderente con poco olio, mettere uno spicchio d'aglio e versarci i peperoni, lasciarli cuocere e nel frattempo, in una terrina mettere gli altri ingredienti e mescolare fino a che non otterrete una crema fluida. (Io ho aggiunto un pizzico di sale, non previsto nella ricetta, ma che seondo me ci sta!)

Incorporare 3/4 dei peperoni poi versare il composto in una teglia, livellare e aggiungere i restanti peperoni. Infornare in forno già caldo a 180° e cuocere fino a quando non sarà lievitata un pò e sarà di una consistenza simile al pan di spagna (io l'ho tenuta per circa mezz'ora).

Il risultato è davvero buonissimo e soffice da non crederci! Buon appetito!


mercoledì 15 ottobre 2008

Costume per halloween




E' da un pò che non postavo. Halloween si avvicina, è una festa che non amo particolarmente e che non sento affatto mia, ma un pò per gioco e un pò per allenarmi coi colori, ho disegnato un costume "Toinettoso" a tema. Non è venuto come lo immaginavo ma va bene lo stesso, tanto resterà un disegno e basta, almeno finchè non imparerò a cucire.
Due settimane fa a scuola ho iniziato coi colori, pastelli acquerellabili e devo ammettere che l'idea mi spaventava molto, per via del mio noto disprezzo per l'arte della stesura del colore. Invece colorare i figurini non è poi così male, lo si fa abbastanza velocemente e non devo perderci tempo e salute, non come in un disegno "normale" ecco.